martedì 23 aprile 2013

Chi sei?


Chi sei?
Chi eri?
Chi diventerai?

Io non lo so

Ma non importa va bene così non si è mai del tutto sinceri,
nemmeno con se stessi...

figuriamoci con una sconosciuta.



Ci vediamo al prossimo Click

PH Una Marmellata di Foto

5 commenti:

  1. POLVERE SIAMO E POLVERE RITORNEREMO...

    l'ha detto Dio....

    io adoro questo modo di far pensare....lovvo

    RispondiElimina
  2. La percezione che gli altri hanno di noi , è spesso un ostacolo al nostro tentativo di proporsi in modo sincero.

    RispondiElimina
  3. Caro "anonimo" o cara "anonimo",
    io dico che solitamente agli altri si cerca di far vedere il meglio di noi stessi almeno all'inizio, perchè è uno scudo, perchè ci permette di proteggerci dal giudizio che naturalmente ne scaturirà, poi però con il passare del tempo si deve necessariamente essere sinceri, nel bene o nel male le persone ti rimarranno vicine per la tua sincerità, per il tuo modo di essere e di agire e non per il tuo modo di apparire.
    L'ostacolo va superato se si vogliono costruire dei rapporti nella vita... altrimenti...amici come prima... o meglio ....semplici conoscenti.
    Ciao a presto
    nb: spero almeno con un nome :-)

    RispondiElimina
  4. Non credo sia una questione di sincerità o meno, perchè nessuno è capace di non esserlo per troppo tempo, ne con gli altri, ne tantomeno con se stesso. La questione è che, quello che si riesce a dare agli altri,dipende da molteplici fattori : carattere, esperienze fatte ecc...ecc... non è sempre così automatico e spesso ha bisogno di tempo. Quando si è disposti ad aspettare questo tempo, nascono le amicizie vere, quando invece ,in questo si percepisce una probabile "non sincerità", si finisce con l'essere semplici conoscenti.Questo non siamo noi a deciderlo, se deve succedere, succede . Ah scusa, non mi sono ancora presentato. Mi chiamo ... Ronnie :-)

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Ronnie.. alla fine il TEMPO decide per noi ...

    RispondiElimina