giovedì 29 settembre 2016

Galline Padovane

Era destino che io e lei ci incontrassimo, perché con un "nome" come il suo non poteva essere altrimenti....

Ho lavorato per anni al di fuori del veneto e quindi Padova era per tutti il nome di una città che nessuno dei miei colleghi conosceva perché per la maggior parte erano tutti Lombardi o comunque di altre regioni d'Italia.
Padova invece era la mia città, una città che ho vissuto e amato moltissimo e che proprio nel momento in cui avrei potuto viverla davvero, per lavoro e anche per amore, sono dovuta andare via.
Non rinnego gli anni passati lontano da Padova perché mi hanno insegnato altri modi di vivere e altre mentalità ma è indubbio che se le tue radici sono in un luogo ti mancherà sempre e comunque.

Quando al lavoro mi sentivano parlare la prima cosa che mi dicevano era "ma tu non sei lombarda?!!" e io ogni volta "no sono originaria di Padova" e da li partivano i vari stereotipi del veneto tipico, ma quello che veramente mi ha fatto arrabbiare è stata la diatriba che ha tenuto banco per anni tra me e mio marito. 
Una delle prime volte che ci siamo visti eravamo in compagnia di altri colleghi di lavoro e quel giorno si parlò nuovamente di me e del mio essere veneta, ad un certo punto qualcuno disse "ecco qui la bella gallina padovana"... e mio marito se ne venne fuori con un "no non si dice gallina si dice oca padovana"...
a quel punto io ero chiamata in causa per dire se era più corretto definirmi Gallina o Oca... capite bene che la cosa comunque non finiva per nulla a mio vantaggio ma io andai comunque sempre orgogliosa di quella definizione e cercai di convincere il mio futuro marito che no, non si diceva Oca, ma Gallina Padovana.
Da allora non c'è stato verso di convincerlo chissà se con questo post ci riuscirò o perlomeno spero ci riesca Cristina.

Ho conosciuto Cristina e il suo blog quando vivevo appunto, fuori veneto e avevo bisogno di mantenere in qualche modo il legame con la mia terra, seguire il suo blog (anche se da allora è molto cambiato.... e in meglio direi) è stata una cosa naturale, come lo è stato trovarci dopo molto tempo che volevamo farlo.

Lei è così come la vedete in queste foto, bella, timida e decisamente fotogenica!
Cristina è l'ideatrice del blog Galline Padovane una finestra su Padova (e più in generale sul Veneto), una penna acuta che scrive in maniera magistrale.
Ci siamo piaciute, ci siamo trovate e abbiamo passato un pomeriggio fotografico nella nostra Padova.
Lei voleva alcune foto per il suoi social per dare una nuova immagine più "fresca" e coordinata, voleva ritratti semplici e per nulla impostati che avessero Padova come sfondo, e io ho cercato di fare del mio meglio scattandole foto qua e la negli scorci che Cristina mi ha minuziosamente indicato.

Posso solo dire che il pomeriggio è stato davvero bello e rilassante e che quando due "galline padovane" si  incontrano non possono che fare meraviglie insieme, non credo infatti che la nostra condivisione finisca qui e mi auspico altre interessanti avventure.

Vi lascio con una piccola selezione del pomeriggio fotografico con Cristina.




Ci vediamo al prossimo Click
Ph Una Marmellata di Foto


Concludo però con una piccola parte a me dedicata perché Cristina è una grande appassionata di fotografia come me (sarà forse per quello che ci  intendiamo così bene?) non potevo sfuggire alla sua macchina fotografica che tutto il pomeriggio è rimasta ferma aspettando di cogliere il momento giusto.
Un grazie quindi a lei per questi scatti che trovo davvero rappresentativi di quel pomeriggio insieme...


3 commenti:

  1. Che sorpresa Verdy! Che emozione vedermi anche qui!!

    Cristina

    RispondiElimina
  2. oddio la storia dell'oca gallina mi ha fatto troppo ridere :) vado subito a visitare anche il blog della tua amica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella storia mi ha perseguitato per anni :->

      Elimina